Civitavecchia, Codacons: Bene Finanza in sede Etruria, accertare verità

Roma, 23 dic. (LaPresse) - Il Codacons plaude l'iniziativa della procura di Civitavecchia che ha disposto oggi perquisizioni tramite la guardia di finanza nella sede di Banca Etruria, in relazione al caso del pensionato Luigino D'Angelo, che si è tolto la vita dopo aver perso tutti i propri risparmi.

"La Procura, che indaga a seguito dell'esposto Codacons in cui si ipotizzava il reato di istigazione al suicidio, ha accolto in pieno la nostra richiesta e sta procedendo ad effettuare perquisizioni presso la sede della banca - spiega il Presidente Carlo Rienzi - Tale operazione è di fondamentale importanza per ricostruire i fatti e accertare le responsabilità connesse al suicidio del pensionato, e per tale motivo auspichiamo massima severità e rigore nelle doverose verifiche".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata