Civitavecchia, clochard morto forse per il freddo: lo vegliava il cane

Roma, 28 dic. (LaPresse) - Il cadavere di un uomo di carnagione bianca, dall'età apparente di 45-50 anni e senza documenti è stato rinvenuto questa mattina a piazzale Guglielmotti, a qualche decina di metri dalla sede del Comune di Civitavecchia, sul litorale romano. Il corpo dello sconosciuto, probabilmente un clochard, era vegliato da un cagnolino. Giaceva a terra a ridosso del cancello di ingresso di un campo da basket. La vittima presenta una ferita alla testa che, secondo i carabinieri ed i vigili urbani che seguono il caso, potrebbe essere stata causata da una caduta e dal conseguente urto contro il cancello. A stabilire le cause del decesso sarà comunque l'autopsia. Per il momento, l'ipotesi privilegiata dagli investigatori è che ad uccidere l'uomo sia stato un malore, provocato o favorito dalla bassa temperatura della scorsa notte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata