Cittadinanza Suarez, Sgarbi: "C'è chi non conosce grammatica facendo ministro Esteri"

Il deputato commenta il caso dell'esame sostenuto dal calciatore uruguaiano

(LaPresse) "Se è consentito non conoscere la grammatica facendo il ministro degli Esteri, a maggior ragione per giocare una partita di calcio...". Così il deputato Vittorio Sgarbi commenta le indagini sull'ottenimento della cittadinanza per Luis Suarez, attaccante uruguaiano. "E' un favoritismo legato a una logica, che lui si manifesta in un'eccellenza professionale che potrebbe essere interdetta da una richiesta impropria di competenza o conoscenza della lingua per una cosa per cui non è necessario" aggiunge Sgarbi.