Ciro Esposito morto per colpo di pistola sparato ad altezza uomo

Roma, 26 giu. (LaPresse) - L'autopsia eseguita questa mattina sul corpo di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli deceduto ieri dopo essere stato gravemente ferito prima della finale di Coppa Italia a Roma tra gli azzurri e la Fiorentina, ha confermato che la morte è avvenuta per cedimento multiorgano progressivo, in linea con quanto comunicato dal Policlinico Gemelli dopo la morte del ragazzo. Secondo quanto emerge dalle prime indiscrezioni sull'esame autoptico terminato nel primo pomeriggio, Ciro è stato raggiunto da un colpo di pistola sparato frontalmente, da distanza ravvicinata e ad altezza d'uomo. Il perito incaricato ha accertato che quando è partito il colpo sia Esposito sia il suo aggressore erano in posizione eretta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata