Cinque indagati per il terremoto di Amatrice
Ci sono 5 indagati dalla procura di Rieti per il crollo delle case popolari dell'Ater con 22 morti nel terremoto che nell'agosto dello scorso anno colpì Amatrice. Sono i primi indagati per il sisma, si tratta di responsabili della ditta di costruzioni dell'Ater di Rieti. "Per come erano state realizzate sarebbero crollate con qualsiasi sisma", ha detto il magistrato Rocco Montuori. Le case risalgono agli anni Settanta, disastro e omicidio colposo le accuse per gli indagati.