Cielo sereno, poi tornano le nuvole: il meteo del 4 e 5 febbraio
Le previsioni: breve tregua dal maltempo: da lunedì nevicate a bassa quota

La perturbazione che sabato ha interessato le regioni centro meridionali ed il Nord-Est, domenica ha abbandonato il nostro Paese. Sull'Italia, nelle prossime ore - affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo - osserveremo anche un temporaneo rialzo della pressione, che su molte regioni favorirà un miglioramento del tempo. Al Nord-Ovest un moderato afflusso di aria più umida potrà invece essere accompagnato, specialmente tra questa sera e la giornata di lunedì, da qualche pioggia e da deboli nevicate fino a quote collinari localmente fino in pianura in Piemonte. Nei primi giorni della prossima settimana un nuovo sistema perturbato in arrivo dalla Spagna (la perturbazione n. 2 del mese) interesserà gradualmente l'Italia richiamando venti relativamente miti sulle regioni meridionali, mentre al Nord il clima resterà più invernale ma con il rischio di neve nelle città di pianura che sembra al momento scongiurato.

PREVISIONI DOMENICA Domenica discreta e nel complesso abbastanza soleggiata. Nuvolosità sparsa ma in generale irregolare al Nord-Ovest, al Sud e in Sardegna; soltanto in Liguria il cielo potrà risultare molto nuvoloso o coperto. In giornata occasionali piogge o pioviggini in Liguria e intorno al vicino Appennino, con quota neve intorno ai 500 metri; qualche pioviggine possibile anche nel sud della Campania. Tra sera e notte tendenza a un peggioramento più diffuso al Nord-Ovest, con precipitazioni deboli e intermittenti, nevose anche a quote basse. Venti in prevalenza deboli. Temperature rialzo al Nordest e in Toscana, in lieve calo altrove. La nostra previsione per domenica ha un Indice di Affidabilità medio (pari a 85 al Centro-Sud, 75 al Nord). 

PERICOLO VALANGHE In base ai dati forniti dal bollettino Aineva, nella giornata di oggi (domenica) il rischio valanghe sarà per lo più di grado 2 (moderato) sulle Alpi occidentali. Rischio da grado 3 (marcato) a grado 4 (forte) sul settore centro-orientale. Il rischio forte, in particolare, interesserà le Alpi e Prealpi Giulie.

PREVISIONI PER LUNEDÌ Lunedì in Piemonte, sulla Liguria e nell'ovest della Lombardia cielo coperto, con precipitazioni deboli e spesso intermittenti, nevose anche a quote basse, anche fino in pianura sul Piemonte occidentale. Locali piogge sull'ovest della Toscana, al mattino anche sulla Calabria ionica. Sulle Isole cielo nuvoloso, con qualche pioggia nel pomeriggio o la sera sulla Sardegna tirrenica e nel sud della Sicilia. Temperature minime in calo al Centro-Sud e in Sicilia, massime in calo sull'alto Ionio e al Nord-Ovest con valori poco sopra lo zero. Venti moderati da sud est sui bacini di ponente e nel canale di Sicilia.

LA TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI Almeno fino a metà della prossima settimana una circolazione di bassa pressione, originata dalla perturbazione numero 2 di febbraio, insisterà sull'Italia, determinando tempo variabile e a tratti perturbato. Martedì la nuova perturbazione coinvolgerà progressivamente gran parte del Centro-Sud con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale sul settore tirrenico, in Sicilia, a fine giornata anche sulla Puglia. Le precipitazioni saliranno anche verso l'Emilia Romagna e il Nord-Ovest, con neve ancora a bassa quota nel basso Piemonte, fino a 400-700 metri sull'Appennino settentrionale, inizialmente fino agli 800-1000 metri su quello centrale, ma con quota poi destinata a salire. Ventoso in Liguria per venti di Tramontana, al Centro-Sud e in Sicilia per venti di Scirocco. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata