Cielo coperto e temperature in calo: il meteo del 16 e del 17 marzo
La primavera è ancora lontana

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi, venerdì 16 marzo

Nord: sulle regioni centrorientali al primo mattino ancora molto nuvoloso con deboli fenomeni sul triveneto, un po più frequenti sul Friuli-venezia Giulia e nevosi sulle aree alpine e prealpine al di sopra dei 1200-1300 metri. Tendenza, su questo settore, al diradamento della nuvolosità nelle ore centrali del giorno e delle precipitazioni a terminare, ma le nubi alte saranno nuovamente in aumento dalla sera. Cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso sul restante settentrione, ma nel pomeriggio nubi medio alte in aumento. Una nuvolosità più significativa sarà in arrivo in serata e qualche debole pioggia sarà possibile sulla Liguria e sul Piemonte.

Centro e Sardegna: sulla Sardegna cielo molto nuvoloso con possibilità di deboli fenomeni, più frequenti e consistenti le precipitazioni dalla sera specie sul settore centrosettentrionale dell'isola; nella prima parte del giorno cielo generalmente nuvoloso sulle regioni peninsulari, con qualche schiarita sulla Toscana, con piogge o rovesci isolati sulle aree interne dell'Abruzzo e del Lazio, mentre i fenomeni risulteranno poco probabili sulle restanti aree. Nel pomeriggio locali schiarite si alterneranno ad annuvolamenti, isolati fenomeni continueranno a risultare probabili sulle regioni tirreniche.

Sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi su Molise e nord Campania con deboli e isolate piogge in attenuazione dal tardo pomeriggio; sul restante meridione scarsa possibilità di precipitazioni con annuvolamenti, per nubi medio alte, alternati a brevi e temporanee schiarite.

Temperature: minime in calo sulle aree pianeggianti di Piemonte e Liguria centroccidentale; senza variazioni di rilievo tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia e sulla Sardegna; in aumento altrove, più marcato sulle regioni centromeridionali. Massime in diminuzione sulla Sardegna; in rialzo sul resto del Paese, più deciso il rialzo su basso Piemonte, Emilia-Romagna occidentale, Calabria e Sicilia. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata