Charlie Hebdo, migliaia a Milano in piazza

Milano, 10 gen. (LaPresse) - Almeno diecimila persone hanno preso parte alla manifestazione convocata a Milano da Emergency in solidarietà con le vittime della strage di Charlie Hebdo e per la libertà di stampa. Tante le bandiere dell'associazione fondata da Gino Strada. In piazza anche Amnesty International, Anpi, Pd, Rifondazione, Sel, l'Arci, le Acli, la comunità islamica di Milano ed esponenti della comunità somala. Presenti anche dimostranti curdi con la bandiera del Pkk. Tante anche le ragazze col velo in piazza.

Sul palco presente Frankie Hi Nrg, che ha intonato senza base la sua 'Essere umani'. 'C'è bisogno di stare assieme', il titolo della manifestazione. Alla dimostrazione hanno preso parte anche il vicesindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris (Pisapia era in viaggio per Parigi dove oggi partecipa alla grande manifestazione convocata nella capitale francese), l'assessore ai servizi sociali Pier Francesco Majorino, il presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo e il legato del sindaco per i rapporti con la cittadinanza Paolo Limonta. Molti anche gli esponenti del mondo della cultura. Tra gli altri i giornalisti Gad Lerner, Massimo Cirri, Gino e Michele.

Una enorme bandiera della pace stata srotolata e portata in processione accompagnata dalla musica degli ottoni. Il corteo è andato avanti fino a sera, tra slogan, interventi e striscioni per terminare poi in piazza della Scala.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata