Catanzaro, le mani della 'ndrangheta su sanità e pompe funebri: le intercettazioni

Le mani della 'ndrangheta anche sulle pompe funebri e sui servizi di trasporto sanitario. 24 arresti su ordine dei magistrati di Catanzaro. Fra loro ci sono l'ex deputato di centrodestra, Pino Galati, finito ai domiciliari, e un ex consigliere comunale di Lamezia Terme. L'operazione chiamata "Quinta bolgia" tocca settori della sanità e della pubblica amministrazione. Sequestrati beni per un valore di dieci milioni di euro.