Catanzaro, la Calabria riparte con le donne 'What Women Want'

Reggio Calabria, 27 set. (LaPresse) - Confrontarsi ed elaborare proposte sul futuro della Calabria visto dalle donne. Con queste premesse si ritroveranno a Lamezia Terme l'uno ottobre le donne del movimento femminile spontaneo WWW_What Women Want. Nato come gruppo su Facebook, su iniziativa di Maria Stella Ciarletta, Bianca Rende, Mariarosalba Bernaudo e Alba Mazzotta, il movimento raggruppa oltre 600 donne calabresi impegnate nel mondo imprenditoriale, sociale e politico. Un gruppo trasversale che non risponde ad alcun partito, ma che vede tante donne unite nelle battaglie per l'introduzione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale e per il rispetto della legge Del Rio nella composizione paritetica delle giunte comunali.

"L'incontro a Lamezia Terme nasce dalla volontà di focalizzare quelle riforme che secondo le donne sono indispensabili per il futuro della Calabria - spiegano dal movimento - è arrivato il momento di confrontarci, aldilà delle appartenenze partitiche: cosa vogliamo che faccia la Regione nei prossimi cinque anni? Quali priorità si deve dare? Quale è il ruolo che dobbiamo assumere in questo momento elettorale dopo la vergognosa bocciatura della doppia preferenza?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata