Catanzaro, accusa di terrorismo siriano detenuto come scafista
L'uomo, già in carcere, era stato arrestato nel 2014

La Guardia di finanza ha notificato ad un cittadino siriano, accusato di terrorismo, un provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antiterrorismo di Catanzaro. L'uomo era già in carcere, arrestato nel 2014, in occasione di uno sbarco. L'accusa, allora, era di essere lo scafista dello sbarco stesso.

Alle 10.30, presso la caserma 'Soveria Mannelli', sede del comando provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro, il procuratore Nicola Gratteri e il procuratore    aggiunto Giovanni Bombardieri, illustreranno in conferenza stampa gli esiti dell'operazione, condotta dal nucleo di polizia tributaria di Catanzaro. Alla  conferenza  saranno presenti anche il comandante provinciale della guardia di finanza di Catanzaro e il comandante del nucleo di polizia tributaria.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata