Catania, sequestrati beni per 18 milioni ad esponente clan Nardo

Catania, 23 ott. (LaPresse) - In corso a Catania da parte della Dia, e disposto dal Tribunale di Siracusa, un sequestro di beni del valore di 18 milioni di euro nei confronti di Fisicaro Ciro, 52 anni, considerato elemento di vertice dell'organizzazione mafiosa "Nardo", egemone nella provincia di Siracusa e collegato al clan mafioso "Santapaola" di Catania. L'uomo è stato condannato all'ergastolo per numerosi omicidi e associazione di stampo mafioso.

I beni corrispondono a tre società operanti nel settore immobiliare, dei trasporti e della grande distribuzione, in dieci immobili (tra appartamenti, magazzini e locali adibiti ad uffici e garage), in diversi beni mobili registrati, in conti correnti e in altri rapporti finanziari ancora da quantificare.

I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle ore 10.30 nella sala riunioni del Centro Operativo di Catania in via Vecchia Ognina 168.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata