Catania, padre accoltella figlie, medico: Per sorella 14enne recupero psicologico

Palermo, 4 set. (LaPresse) - "La ragazza sta bene sotto il profilo fisico, ora bisogna portare avanti quel percorso di recupero psicologico che è già iniziato nel nostro reparto ma che deve necessariamente proseguire in una struttura specializzata". A parlare è Sergio Puintaudi, primario del reparto di Rianimazione 'Antonella Caruso' dell'ospedale Garibaldi di Catania, che al telefono con l'agenzia LaPresse fa il punto della situazione sulle condizioni della giovane ferita il 22 agosto dal padre a San Giovanni La Punta e dimessa oggi. La sorella di 12 anni non sopravvisse alle coltellate inferte quel giorno dal genitore.

"Non ci siamo occupati soltanto delle ferite - dice Pintaudi - ma abbiamo cercato di aiutarla con i nostri esperti fin dalla comunicazione della morte della sorella. Anche sotto il profilo psicologico abbiamo notato un miglioramento, ma il suo sarà un percorso lungo in cui dovrà essere assistita puntualmente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata