Catania, evade fisco per 2,7 milioni: sequestrati beni a imprenditore

Palermo, 18 ott. (LaPresse) - Una ditta che non presentava alcuna dichiarazione fiscale e che non versava imposte all'erario, ma con un titolare che aveva un tenore di vita troppo agiato nonostante non avesse redditi adeguati a sostenerlo. Così la guardia di finanza di Catania ha sequestrato beni e disponibilità finanziarie di un'azienda completamente sconosciuta al fisco che operava nel settore del commercio on line di integratori alimentari. L'evasione d'imposta accertata, nei tre anni che vanno dal 2009 al 2012, è di oltre 2,7 milioni di euro. La ditta, secondo quanto sostengono le fiamme gialle, era condotta "senza alcun adempimento fiscale" e in "totale assenza" della consueta documentazione contabile. "Copioso", invece, il carteggio extracontabile: lettere commerciali e note. La procura di Catania ha emesso un decreto di sequestro preventivo per equivalente dei beni patrimoniali riconducibili all'imprenditore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata