Catania, emigrati all'estero ma incassavano assegno Inps: 23 denunciati

Palermo, 12 dic. (LaPresse) - Continuavano a percepire l'assegno sociale di circa 500 euro mensili da parte dell'Inps nonostante fossero residenti all'estero stabilmente da diversi anni. La truffa è stata scoperta dalla guardia di finanza di Caltagirone (Catania), che ha denunciato 23 persone. Il danno per l'istituto di previdenza è di oltre 620 mila euro. Le fiamme gialle hanno incrociato i dati dell'Inps con quelli provenienti dall'anagrafe di alcuni comuni del Calatino come Caltagirone, Licodia Eubea, Mirabella Imbaccari, Mineo e Vizzini. Dodici dei 23 indagati vivevano da diversi anni in Argentina, altri negli Stati Uniti, in Germania, in Australia, in Venezuela e in Brasile. Sulla presunta truffa aggravata ai danni dello Stato indaga la procura di Caltagirone. Bloccati i pagamenti da parte dell'Inps e avviate le procedure per il recupero delle somme percepite indebitamente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata