Catania, buco da 14 milioni all'Istituto Bellini: 23 arresti
I fermati sono accusati di vari reati tra cui peculato e riciclaggio

I finanzieri del comando provinciale di Catania, a conclusione di un'indagine coordinata dalla Procura etnea, hanno eseguito 23 arresti (6 in carcere e 17 domiciliari) e il sequestro preventivo di beni per 14 milioni di euro nei confronti di funzionari e dipendenti dell'Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini e di altri soggetti coinvolti (persone fisiche e giuridiche) esterni all'ente pubblico. Ai destinatari delle misure sono contestati, a vario titolo, reati di peculato continuato, ricettazione, riciclaggio e di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio connessi alla distrazione di risorse finanziarie dell'istituto pubblico catanese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata