Catania, arrestato boss Nizza: era tra i 100 latitanti più pericolosi
Minniti soddisfatto: "Successo investigativo di alto livello"

Dopo una lunga e intensa attività investigativa, i carabinieri del comando provinciale di Catania, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia, sono riusciti a catturare il pericoloso boss Andrea Nizza, inserito nell'elenco dei 100 latitanti più pericolosi d'Italia e ritenuto personaggio di primissimo piano nel traffico internazionale di stupefacenti.

"Quello di oggi è un successo investigativo di alto livello - ha sottolineato il ministro dell'Interno Marco Minniti - perché ha portato all'arresto di un pericoloso latitante, ricercato in ambito internazionale e considerato a capo del braccio armato della Cosca Santapaola che gestiva uno dei più vasti traffici di droga",  ha dichiarato il ministro dell'Interno, Marco Minniti, complimentandosi con il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, Tullio del Sette.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata