Catania, arrestato 18enne: nascondeva le armi in un canneto e droga in casa

Catania, 19 lug. (LaPresse) - Era nascosta in un canneto, a Catania, una busta che conteneva, avvolte in uno strofinaccio: una mitragliatrice Sturm Ruger & Co. Inc., calibro 223, con matricola abrasa, una pistola Browning, calibro 6.35, con matricola abrasa, completa di caricatore e una confezione con 6 cartucce, marca Fiocchi, calibro 12 caricate a pallettoni. I carabinieri della squadra 'Lupi' del nucleo investigativo hanno arrestato Giuseppe La Rocca, 18enne, catanese, per detenzione illegale di armi clandestine e munizioni e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Nella tarda mattinata di ieri, i militari, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati, transitando per via Capo Passero 8, a Catania, hanno notato il giovane in prossimità dell'ingresso della palazzina con un atteggiamento sospetto, che si muoveva, manifestando agitazione, tra l'ingresso e un piccolo terreno con un canneto adiacente al palazzo.

A questo punto, le forze dell'ordine sono intervenute bloccando il giovane e procedendo a una perquisizione nel canneto, dove poi è stata ritrovata la busta con le armi e le munizioni.

Nella successiva perquisizione nell'abitazione del giovane, nella stessa palazzina, i militari hanno ritrovato, nascosti dietro un'anta dell'armadio della stanza del 18enne, 96 dosi di marijuana (per un peso complessivo di 67 grammi) e 26 dosi di cocaina (un peso di 10 grammi).

Le armi, che erano tenute in buono stato d'uso ed efficienti, sono state sequestrate insieme alle munizioni e alla droga, e saranno inviate al reparto investigazioni scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici del caso atti a stabilire anche se siano state utilizzate in eventuali eventi criminosi. L'arrestato è stato condotto nel carcere di piazza Lanza, come disposto dall'autorità giudiziaria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata