Caso Rosboch, Tribunale riesame: Madre Gabriele resta in carcere
Secondo i legali di Caterina Abbattista lei "non c'entra niente in questa vicenda"

Il Tribunale del riesame di Torino ha confermato la custodia cautelare in carcere per Caterina Abbattista, madre di Gabriele Defilippi, il ragazzo in cella per l'omicidio di Gloria Rosboch, la professoressa di Castellamonte (Torino) uccisa il 13 gennaio scorso.

Secondo i legali della donna, Matteo Grognardi ed Erika Gilardino, Abbattista "non c'entra niente in questa vicenda, di tutto quello che ha combinato o meno Gabriele lei non ne sapeva nulla, né della truffa né dell'omicidio". Per questo hanno presentato istanza di scarcerazione al Tribunale del riesame che, però, non è stata accolta.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata