Caso Rea, oggi la sentenza: Parolisi rischia l'ergastolo

Teramo, 26 ott. (LaPresse) - E' attesa in serata la sentenza del tribunale di Teramo sul caso dell'omicidio di Melania Rea, uccisa il 18 aprile del 2011 nel bosco di Ripe di Civitella, in Abruzzo. Sul banco degli imputati c'è il marito della donna, il caporalmaggiore Salvatore Parolisi, per il quale l'accusa ha chiesto l'ergastolo. Il giudice Marina Tommolini ascolterà le arringhe difensive degli avvocati dell'imputato, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile e le eventuali controrepliche, prima di chiudersi in camera di consiglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata