Caso Ragusa, scarcerato il supertestimone Loris Gozi
"Sono felicissimo, per me, per tutte le persone che mi sono state vicine", ha detto a 'Pomeriggio 5'

E' stato rilasciato stamattina dal carcere di Pisa Loris Gozi, il supertestimone nel caso Roberta Ragusa finito in cella per aver rubato un computer nel 2008. "Sono felicissimo, per me, per tutte le persone che mi hanno scritto e mi sono state vicine. Per un reato così piccolo tre anni mi sembravano tanti - ha detto all'inviata di Pomeriggio 5 - non cambierò, sono felice di essere a casa. Per la storia di Roberta (scomparsa nel 2012, ndr) ci vediamo al processo".

L'uomo stamattina, all'uscita dal carcere, si è incamminato a piedi per cinque chilometri e ha avuto un malore perdendo i sensi, probabilmente a causa di un tranquillante che gli avevano dato per calmarlo. "Farò del volontariato - racconta - lo avrei fatto comunque, anche se non ci fosse stato il carcere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata