Caso Orlandi, indagato per sequestro ex rettore Sant'Apollinare

Roma, 18 mag. (LaPresse) - Don Pietro Vergari, ex rettore della Basilica di Sant'Apollinare, dove è sepolto Enrico De Pedis, boss della banda della Magliana, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Roma per concorso nel sequestro di Emanuela Orlandi. Fu lo stesso monsignor Vergari il 6 marzo 1990, a soli 32 giorni dall'uccisione di 'Renatino' De Pedis in via del Pellegrino, vicino a Campo de Fiori, ad attestare in una lettera lo status di "grande benefattore" dell'ex boss, che aveva conosciuto anni prima durante le visite ai detenuti a Regina Coeli. Dopo quattro giorni l'allora vicario di Roma e presidente della Cei, il cardinale Ugo Poletti, diede il nulla osta alla sepoltura di De Pedis all'interno della basilica di Sant'Apollinare, dove la salma fu quindi traslata il 24 aprile di quell'anno dal cimitero del Verano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata