Caso Orlandi, Ali Agca: Rapita dalla Cia, è viva in mano al Vaticano
Secondo l'ex terrorista turco sarebbe stata portata in un convento di clausura

"La Sciarelli è una maleducata. Era amica, forse amante del presidente Cossiga. Lei vuole proteggere i poteri forti, i servizi deviati e la Cia. Per questo mi ha zittito e ha chiuso la telefonata". Ali Agca, l'ex terrorista turco che attentò alla vita di Papa Giovanni Paolo II, a La Zanzara su Radio 24 torna sulla puntata del programma 'Chi L'ha Visto' su Rai 3, nel corso della quale la conduttrice Federica Sciarelli ha chiuso una telefonata con Agca mentre l'ex appartenente ai Lupi Grigi parlava del rapimento di Emanuela Orlandi. "Lo ribadisco - dice Agca - la Orlandi è stata rapita dalla Cia in collaborazione col Vaticano per liberare il sottoscritto dal carcere. Le prove ci sono. Poi hanno portato la Orlandi in un convento di clausura". "La Orlandi è ancora viva - rincara -, in mano al Vaticano. L'hanno plagiata, probabilmente è una suora. Papa Francesco deve ordinare al Vaticano di liberare la Orlandi. Il Papa sa che è viva, ma non sa dov'è". "Il Papa rischia la vita perché ha denunciato i trafficanti di armi - continua l'ex terrorista -. Oggi, rispetto ai miei tempi, è più difficile colpire il Pontefice, ma possono farlo lo stesso con un missile intorno al Vaticano quando prende l'elicottero. Ma credo si dimetterà, e ci saranno tre Papi e sarà un casino". Agca interviene anche sul caso del rapimento di Aldo Moro: "Mi pare chiaro che lo hanno ucciso quelli che non volevano un governo cattocomunista in Italia, cioè gli stessi poteri occulti che hanno ucciso milioni di persone in America Latina e in tante altre parti del mondo. Gli americani hanno ucciso Moro". L'ex lupo grigio ha parlato anche della sua vita privata: "Non fumo e non bevo, faccio una vita semplice. Me la cavo con mille euro al mese, grazie ad amici e parenti. Ho anche una fidanzata italiana che è innamorata di me. Non posso dire come si chiama e di dov'è. Sto insieme a lei da qualche anno e ogni tanto mi viene a trovare in Turchia". "In Italia voterei per Renzi. Non è male, tutto sommato mi sembra uno democratico. Salvini? Un razzista, si ricordi la fine di Mussolini. L'Isis invece è una creazione degli Usa e del Mossad, del sionismo", spara a zero Agca, che attacca ancora il Vaticano: "Possiede 2 mila miliardi di euro e Gesù Cristo dice che devono essere dati via, il Vaticano deve distribuire al mondo 1900 miliardi e il resto, 100 miliardi, basta e avanza per il lusso del clero. Questo è il vero Vangelo, il vero cristianesimo. Il Vaticano dovrebbe chiudere e trasformarsi in un grande istituto di carità e beneficenza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata