Caso Melania Rea, il padre: Parolisi in carcere civile? Chiedo chiarezza
Parolisi è stato condannato a 20 anni per l'omicidio della moglie 29enne, uccisa con oltre 30 coltellate

"Dopo questa decisione mi aspetto che il procuratore spieghi i privilegi riservati a Parolisi e mi auguro che, nonostante il trasferimento, possa scontare la pena il più lontano possibile da noi e ci lasciasse scontare in pace il nostro ergastolo di dolore". Queste le parole di Gennaro Rea che, a 'La vita in diretta', ha commentato la recente decisione del tribunale di Perugia di trasferire dal carcere militare a un istituto penitenziario civile l'assassino della figlia, Melania Rea, Savatore Parolisi.

Parolisi è stato condannato a 20 anni per l'omicidio della moglie Melania Rea, 29enne uccisa con oltre 30 coltellate il 18 aprile del 2011. Il padre della giovane aveva criticato aspramente la decisione dei giudici di trasferire Parolisi al carcere militare di Maria Capua Vetere, a suo dire, decisamente più confortevole rispetto ai comuni penitenziari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata