Caso Matei, padre Vanessa Russo: Ci vorrebbe la pena di morte
"Se non voleva uccidere non avrebbe dovuto usare la punta dell'ombrello con quella violenza" ha detto il padre della donna uccisa

"Quando abbiamo visto le foto di Doina su facebook con il ditino di vittoria, abbiamo sofferto". "Cosa ci vorrebbe per lei? La pena di morte. Se non voleva uccidere non avrebbe dovuto usare la punta dell'ombrello con quella violenza". Lo dice a 'La Zanzara' su Radio 24 Giuseppe Russo, padre di Vanessa, morta dopo essere stata colpita con un ombrello all'occhio da Doina Matei. Per l'accaduto Matei, condannata a 16 anni per omicidio preterintenzionale, è tornata alle luci della ribalta nei giorni scorsi per avere postato su Facebook delle foto al mare durante la semilibertà. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata