Caso Eligia Ardita, il marito ha ritrattato la confessione
A 'Pomeriggio 5' è intervenuta la madre della vittima: "Non so come definire persone di questo genere, non capiscono che dolore proviamo"

Novità sul caso di Eligia Ardita, la donna, incinta all'ottavo mese, uccisa il 19 gennaio: il marito Christian Leonardi, che prima aveva confessato oggi in aula ha ritrattato, respingendo ogni tipo di accusa. Il marito ha parlato non di un incidente domestico ma di un malore in camera. Dopo averlo sentito avrebbe chiamato i soccorsi. Durante 'Pomeriggio 5', condotto da Barbara d'Urso, è intervenuta Grazia, la madre di Eligia: "Siamo molto arrabbiati - racconta la donna ai microfoni della trasmissione - non so come definire persone di questo genere che non capisco che dolore proviamo. Eligia era l'angelo di Siracusa, era ben voluta e ci manca un pezzo grande, lei e Giulia sono stati martirizzati".  In merito allla ritrattazione in aula la donna commenta: "Non c'è una definizione per questa persona, con quale coraggio l'ha fatto? Vogliamo combattere il male con il bene" dice Grazia.

A 'Pomeriggio 5' ha parlato anche il fratello di Christian Leonardi: "Non so quale sia il suo percorso, rimango responsabilità sue. Di certo non è stato abbandonato dalla famiglia, rimane sempre mio fratello. Quello che mi auguro è una presa di coscienza". Amaro, sempre davanti alle telecamere, il commento del padre di Eligia Agatino: "Avremmo preferito sentirlo parlare, sempre meglio rispetto a un testo scritto che può essere stato studiato e preparato" sottolinea l'uomo dopo la svolta nel caso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata