Caso Cucchi, il comandante dei carabinieri: "Verificheremo il significato di 'spirito di corpo'"

"Quello che è apparso sui giornali dovrà essere valutato dall'autorità giudiziaria; poi verificheremo i significati di frasi come 'spirito di corpo' e tante altre cose". Il comandante generale dei Carabinieri, Giovanni Nistri, risponde così alle domande dei cronisti sulle nuove intercettazioni relative al caso Cucchi: "Quando il quadro sarà chiaro faremo quello che dobbiamo fare - spiega il generale a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico alla Scuola Ufficiali dell'Arma, a Roma -. Non ho mai parlato di mele marce, ma di persone che vengono meno al loro dovere, e anche questo va accertato".