Caso Claviere, scambio di accuse tra Italia e Francia

Continua lo scambio di accuse tra Italia e Francia sul caso Claviere. Parigi denuncia una "strumentalizzazione politica" da parte di Salvini, che ha respinto le scuse dell'Eliseo per il caso degli agenti della gendarmerie che hanno sconfinato in provincia di Torino per riportare in Italia due migranti. "C'è stato un errore, la prefettura l'ha riconosciuto", spiega lo staff del presidente francese Macron. Salvini non molla, parla di "un'offesa senza precedenti" e rilancia: "Non ci interessano giustificazioni ridicole, Parigi ci dia i nomi dei migranti lasciati nei boschi". Intanto spunta un altro episodio di sconfinamento ad agosto.