Caso Asia Argento, Bennett parla per la prima volta: "Temevo i giudizi, ho taciuto per vergogna"
Il giovane ha accusato l'attrice di aver abusato di lui quando era minore4nne. Lo sfogo su Instagram: "Il trauma è riemerso quando lei si è dichiarata vittima"

Fino ad ora era stato l'unico a non esprimersi, tacere, evitare di esporsi in prima persona. Ma, dopo tre giorni in cui il suo nome è rimbalzato sui media di tutto il mondo, Jimmy Bennett è stato quasi costretto a dire la sua sulla bufera scatenata dal caso Asia Argento. Innanzitutto spiegando i motivi di questa sua iniziale reticenza: paura e vergogna. In un post su Instagram il giovane attore ha raccontato di come, inizialmente, avesse preferito gestire la vicenza in privato, confrontandosi direttamente con la persona che gli "aveva fatto del male", nonostante apprezzasse il coraggio di chi era uscito allo scoperto nell'ambito della campagna #MeToo.

 

Un post condiviso da bennett. (@jimmymbennett) in data:

Poi, lo strappo. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, stando alle parole di Bennett, sarebbe stato vedere proprio quella donna che di lui aveva abusato quando non era ancora maggiorenne, definirsi "come una vittima". Quella "ipocrisia", come l'hanno chiamata i legali di Bennett, lo ha spinto prima a cercare un accordo con la Argento, poi, superate quella paura e quella vergogna, adesso anche a dire la sua. "Ero minorenne all'epoca dei fatti - racconta - e ho cercato di avere giustizia nel modo che per me aveva senso, perchè non ero pronto ad affrontare gli sviluppi della mia storia davanti agli occhi del pubblico. All'epoca credevo esistesse ancora una stigma nell'essere un uomo, nella nostra società, in una situazione del genere. Pensavo che la gente non avrebbe capito ciò che era successo agli occhi di un teenager. Ho dovuto superare molte avversità nella vita, e questa è un'altra della quale mi occuperò. Mi piacerebbe andare oltre a questo evento, e oggi scelgo di farlo senza stare più in silenzio".

Dall'altro lato, invece, sembra essersi abbattuta una coltre di silenzio. Non dice più nulla Asia Argento, che dopo aver negato con forza le accuse ha visto uscire foto e sms su siti e giornali che sembrerebbero incolparla, senza alcuna via d'uscita. E non dice niente neanche Sky, probabilmente travolta da una bufera inaspettata e che ora dovrà capire quali passi compiere per superare l'impasse creato dallo scandalo abbattutosi sulla giudice di X Factor nuova di pacca. Si attendono gli sviluppi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata