Caserta, tentato omicidio: fermati tre affilati alla camorra

Caserta, 11 nov. (LaPresse) - La polizia di Caserta ha arrestato tre persone ritenute affiliate al clan Piccolo, attivo nella zona di Marcianise, nel casertano, detto dei Quaqquaroni. I tre sono accusati di tentato omicidio, detenzione e porto illegale di armi, estorsione e danneggiamento, reati aggravati dal metodo mafioso.

Le indagini, condotte dalla Mobile, hanno consentito di fare piena luce sul tentato omicidio di Franco Cortese, un affiliato al clan contrapposto dei Belforte, detti i 'Mazzacane' e attivi a Belforte di Marcianise, avvenuto il 24 aprile 2009.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata