Caserta, rapinarono un giovane e lo picchiarono: 3 arresti

Napoli, 19 set. (LaPresse) - In seguito a indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord, i carabinieri della stazione di Frignano (Caserta) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione di arresti domiciliari nei confronti di tre persone, residenti a Villa di Briano e San Marcellino, in provincia di Caserta, indagate in concorso per rapina, lesioni e porto in luogo pubblico di strumenti atti ad offendere. L'indagine ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati in relazione a una rapina, commessa a San Marcellino alle 23 del 15 novembre 2014, in via Corso Europa, ai danni di un giovane di origine marocchina residente a Frignano. I tre, armati di mazze da baseball, avevano malmenato la vittima, che aveva riportato lesioni guaribili in 10 giorni, per impossessarsi del suo telefono cellulare e di 90 euro in contanti. Le dichiarazioni del giovane e le indagini hanno permesso di delineare un solido quadro indiziario a carico degli odierni indagati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata