Caserta, prostituta narcotizza cliente e lo deruba: in manette

Caserta, 6 dic. (LaPresse) - Aveva offerto una prestazione sessuale ad un 69enne per 15 euro, ma dopo averlo narcotizzato con del benzodiazepine, approfittando dello stato confusionale del pensionato, ha rubato dall'abitazione dell'anziano 12.900 euro e vari monili in oro. Per questo i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maddaloni (Caserta), hanno proceduto ad Alvignano al fermo di indiziato di delitto una rumena 43enne, senza fissa dimora. La donna è ritenuta responsabile del reato di rapina in abitazione in concorso perpetrato nella notte del 30 novembre ai danni di un sessantanovenne, pensionato di Maddaloni.

Le indagini, condotte anche attraverso l'escussione di persone informate sui fatti e la visione dei sistemi di video-sorveglianza dei vicini esercizi commerciali, hanno portato all'identificazione della donna. La donna si trova ora nel carcere femminile di Pozzuoli (Napoli), su disposizione della competente autorità giudiziaria che, concordando con le risultanze investigative prodotte dai Carabinieri, ha convalidato il fermo confermato la custodia cautelare in carcere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata