Caserta, picchia mendicante per estorcerle l'elemosina: arrestato
L'uomo è accusato di tentata estorsione

I carabinieri della stazione di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, durante un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza del reato di tentata estorsione un cittadino nigeriano 33enne. L'uomo è stato notato dai militari, operanti nei pressi di un bar di viale Consiglio d'Europa mentre percuoteva un proprio connazionale, classe 1993, che stava chiedendo l'elemosina.

La vittima si era rifugiata nel bar, e qui l'uomo continuava a minacciarla ulteriormente, anche alla presenza degli agenti, per farsi consegnare i soldi, provento dell'elemosina e la percuoteva, sostenendo che non potesse chiedere l'elemosina senza il suo permesso. L'arrestato è stato portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata