Caserta, litiga con moglie e la minaccia con bombola gas: arrestato

Orta di Atella (Caserta), 3 set. (LaPresse) - Litigava con la moglie violentemente e la minacciava di far esplodere la bombola del gas. Per questo un 38enne è stato arrestato dai carabinieri di Orta di Atella e quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Marcianise (Caserta). L'arresto si è reso necessario dopo una chiamata di intervento al 112. All'interno dell'abitazione di residenza dell'uomo, era in corso un violento litigio tra lo stesso e la propria moglie. I carabinieri, giunti sul posto, hanno constatato che la donna si era rifugiata nel vano scale, mentre l'uomo si era barricato in casa unitamente ai figli minori, minacciando di fare esplodere la bombola del gas.

I carabinieri hanno subito cercato di parlare con l'uomo riuscendo nel giro di pochi minuti a convincerlo a liberare i minori, che sono stati accolti da alcuni vicini di casa. L'uomo, però, riuscito ad impossessarsi di un vaso di terracotta, lo ha lanciato verso la moglie, con l'intendo di colpirla. Successivamente, si è scagliato contro i carabinieri che lo hanno bloccato e accompagnato in caserma in stato di arresto. E' stato poi messo agli arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata