Caserta, fermato decimo componente di banda che uccise carabiniere

Caserta, 2 mag. (LaPresse) - Nel corso della notte i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Caserta, insieme ai militari del comando provinciale di Napoli, hanno fermat il decimo componente del gruppo di malviventi che il 27 aprile ha partecipato con ruolo non esecutivo alla tentata rapina alla gioielleria 'OGM' di Maddaloni, costata la vita all'appuntato dei carabinieri Tiziano Della Ratta ed il ferimento del maresciallo Domenico Trombetta. Si tratta di Vincenzo Della Valle di Acerra nato nel 1992, dunque di un altro soggetto di giovane età che ha da poco superato i vent'anni e che va ad aggiungersi al già cospicuo numero di suoi coetanei e conterranei sino ad oggi fermati. Il ragazzo è indagato per concorso in tentata rapina, porto e detenzione di armi da fuoco clandestine e ricettazione. A Della Valle viene contestato di aver consapevolmente fornito il proprio apporto al gruppo criminale durante la fase organizzativa ed esecutiva della rapina, mettendo a disposizione l'autovettura Fiat Grande Punto di colore nera di proprietà della convivente, ora sottoposta sequestro. Stretto riserbo su ulteriori risvolti investigativi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata