Caserta, eroina dall'Afghanistan al casertano: tre arresti

Caserta, 17 lug. (LaPresse) - Importavano grandi quantità di eroina dall'Afghanistan in Italia passando per il Regno Unito. Per questo la Guardia di finanza di Aversa ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare, nei confronti di due uomini di origine pakistana e uno di origine indiana. Il reato contestato è il traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

L'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Napoli, arriva al termine di un' attività investigativa diretta dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia insieme agli organi di polizia britannici, che ha scoperto un gruppo criminale attivo nell'importazione di eroina sulla tratta Afghanistan-Gran Bretagna-Italia. Nel corso delle indagini, erano già stati tratti in arresto una donna italiana residente ad Aversa, Carmela Sica, 62 anni, e un cittadino pakistano che viveva a Napoli, Saleem Akhter, 32 anni, per l'importazione di 1,177 chili di eroina proveniente da Kabul, capitale dell'Afghanistan, e diretta ad Aversa, al domicilio della donna, utilizzato come base operativa del gruppo criminale. La droga era destinata alle piazze di spaccio delle province di Caserta e Napoli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata