Caserta, donna uccisa in casa: fermati figlio e complice

Caserta, 17 feb. (LaPresse) - Due persone sono state fermate dalla polizia di Caserta per l'omicidio di Maria Agnese Coscia, avvenuto all'interno della sua abitazione, a Maddaloni, in provincia di Caserta, nella notte fra giovedì e venerdì scorsi. Si tratta di S.M., classe 1986, e D.F., classe 1988. Uno dei fermati è il figlio della vittima che, con il complice, ha sottratto preziosi e valori dalla cassaforte della sua abitazione. La vittima è stata uccisa perché ha scoperto i due, che, dopo il delitto, hanno poi inscenato un finto assalto in casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata