Caserta, arrestato consigliere regionale Pd

Caserta, 15 nov. (LaPresse) - Dalle prime ore dell'alba, i carabinieri di Caserta, nel corso di un'attività d'indagine coordinata dalla Dda di Napoli, stanno dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 9 persone ritenute responsabili a vario titolo di concorso esterno in associazione camorristica, estorsione, turbativa delle operazioni di voto mediante violenza e minaccia, corruzione, impiego di denaro di provenienza illecita e ricettazione, reati tutti aggravati dalla finalità di agevolare il 'clan dei casalesi'. Il sodalizio principale riguardava i casalesi e l'ex sindaco di Villa Literno, Enrico Fabozzi attualmente consigliere regionale della Campania per il Pd, e mirava a garantire al clan il controllo e la gestione degli appalti e delle risorse pubbliche in cambio del sostegno elettorale e di tornaconti economici, personali ed elettorali. Sono stati arrestati anche imprenditori di rilievo nazionale accusati di concorso esterno nel clan capeggiato dal boss Antonio Iovine, detto o'ninno, arrestato un anno fa dopo quindici anni di latitanza. La Gdf di Aversa sta dando esecuzione al sequestro di beni, società e conti correnti riconducibili ad alcuni indagati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata