Caserta, arrestati per estorsione 2 membri del clan dei casalesi

Caserta, 16 set. (LaPresse) - Pasquale Schiavone, 48enne cognato dell'ex boss del 'clan dei casalesi' e oggi collaboratore di giustizia Nicola Panaro, e Mario Schiavone, 47enne, entrambi di Casal di Principe (Caserta), sono stati arrestati questa mattina dalla polizia per tentata estorsione aggravata. I due, affiliati ai casalesi, avevano chiesto il 'pizzo' al titolare di una società di distribuzione all'ingrosso di prodotti alimentari di Villa di Briano (Caserta), che in passato aveva già subito richieste di questo tipo, facendo arrestare gli estorsori.

I due uomini si presentavano come emissari degli 'amici di Sessa Aurunca e Mondragone' e pretendevano il versamento della somma di 10.000 euro annue per la loro attività di distribuzione su quel territorio, con rate da versare in agosto e dicembre. Agli arrestati è contestata l'aggravante di aver agito con metodo mafioso, avvalendosi delle condizioni di assoggettamento ed omertà, al fine di agevolare il 'clan dei Casalesi', affermando la supremazia dell'organizzazione cammorrista sul territorio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata