Caserta, 30enne picchiato e legato per falso profilo Instagram
Caserta, 30enne picchiato e legato per falso profilo Instagram

Denunciati tre fratelli colpevoli di aver sequestrato il giovane

Un giovane di 30 anni è stato legato, picchiato, imbavagliato e minacciato con una pistola da tre fratelli per un profilo Instagram falso. L'episodio, sul quale stanno indagando i carabinieri di Casal di Principe (Caserta), è avvenuto in campagna nell'agro aversano, in provincia di Caserta.

I tre fratelli, denunciati per sequestro di persona e lesioni personali, si sarebbero vendicati per alcune prese in giro a uno di loro sul falso profilo social. Le modalità dell'episodio sono ancora da chiarire e l'arma non è stata ritrovata. Il giovane ha riportato lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata