Carmagnola: la Sagra del Peperone cerca universitari volontari

Carmagnola, 5 ago. (LaPresse) - Il comune di Carmagnola cerca universitari volontari che, durante la Sagra del Peperone di quest'anno, abbiano voglia di mettersi in gioco per intervistare il pubblico e gli espositori che parteciperanno all'annuale festa. I questionari verranno poi analizzati per raccogliere dati sugli effetti economico-sociologico-turistici legati alla valorizzazione del territorio, dal momento che da quattro anni, ormai, la sagra è stata riconosciuta come Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale.

L'edizione di quest'anno si svolgerà dal 29 agosto al 7 settembre e i volontari potranno candidarsi fino al 25 agosto.

Ogni sera per tutta la durata dell'evento, un gruppo composto da 8 studenti universitari, coordinati da uno dei responsabili operativi del progetto, sarà presente alla festa per effettuare le interviste. I mezzi utilizzati per raccogliere le opinioni saranno i tablet, collegati tra loro e a un computer centrale tramite una connessione wi-fi, che permetteranno di immagazzinare in tempo reale i dati ed effettuare veloci controlli.

L'indagine verrà suddivisa in tre parti: parte generale, parte I e parte II e i relativi questionari verranno sottoposti in base alla zona di residenza dei soggetti. La parte generale e la parte I saranno rivolte tutti, mentre la parte II verrà dedicata solo ai soggetti che non provengono da Carmagnola. Le domande riguarderanno diversi temi tra loro collegati, incentrati sull'idea che il recupero del patrimonio culturale e della tradizione di una terra sia un ottimo veicolo di sviluppo del territorio, soprattutto tramite il rilancio delle sue potenzialità economiche nel campo turistico.

Il team responsabile del progetto di ricerca ha eseguito dal 2007 ad oggi - utilizzando le stesse tecniche informatiche e statistiche - analisi sul campo dello stesso tipo su eventi culturali di natura diversa, in Italia e all'estero: eventi di carattere musicale-tradizionale-ludico come il Festival de "La Notte della Taranta" in Grecìa Salentina, religioso come la Festa di Sant'Antonio di Novoli, artistico come la Mostra di Caravaggio a Lecce e l'artigianato creativo presso il Salon Résonances di Strasburgo.

L'indagine verrà condotta da Giuseppe Attanasi, in collaborazione con l'Université de Strasbourg, dell'Universitat Jaume I di Castellon de La Plana (Spagna) e dell'Associazione "Cultura è Trasparenza" di Soleto (LE). I responsabili operativi saranno: Kene Boun My (Université de Strasbourg), Paolo Galloso (Ufficio Studi della Federazione ANIMA, Milano),Valentina Rotondi (Università Cattolica, Milano) e Giulia Urso (Università del Salento, Lecce).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata