Carabiniere ucciso, i compaesani: "Abbiamo perso un fratello. Le Forze dell'Ordine vanno tutelate"

"Abbiamo perso un fratello, non si può morire così. Le Forze dell'Ordine vanno tutelate". Così i cittadini di Somma Vesuviana nel giorno dei funerali di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere loro compaesano ucciso con 11 coltellate lo scorso 26 luglio a Roma.