Carabiniere ucciso, Brugiatelli: Non sono informatore carabinieri

Roma, 31 lug. (LaPresse) - "Non mi addentrerò nei fatti della notte tra il 25 e il 26 luglio, ma desidero chiarire che non sono un intermediario di pusher né, tanto meno, un informatore delle forze dell'ordine". Così Sergio Brugiatelli, l'uomo che denunciando il furto del proprio borsello la notte del 26 luglio ha dato il via all'operazione in cui è morto Mario Cerciello Rega. Brugiatelli ha diffuso una nota attraverso il suo legale di fiducia Andrea Volpini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata