Capri, 50 relatori al convegno sul Mezzogiorno di Università Pegaso

di Elisabetta Graziani

Capri (Napoli), 27 set. (LaPresse) - La seconda giornata di studi del convegno 'Mezzogiorno come risorsa nazionale' si è conclusa con un focus sul rapporto cultura-territorio che ha visto la partecipazione fra il pubblico di Raffaele Bonanni, nella sua prima uscita pubblica dopo aver dato le dimissioni da segretario generale della Cisl. Oltre 50 in tutto i relatori che prendono parte alla tre giorni dedicata al tema 'Il mezzogiorno come risorsa per la nazione'. Il cenacolo è stato seguito in diretta streaming da 20mila studenti dell'università telematica Pegaso che ha organizzato il convegno insieme ad Aprom, l'associazione per la promozione del Mezzogiorno. "Il Sud - ha sottolineato il presidente di Pegaso, Danilo Iervolino - ha bisogno di un nuovo progetto che metta in rete tutte le competenze del territorio".

"Serve un patto tra le generazioni perché i giovani non ereditino solo problemi dal passato - ha aggiunto Iervolino - ed è quello che si ripromette di fare Pegaso con i suoi corsi di studi".

Attesi per domani, giornata conclusiva, Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera, e Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio di Montecitorio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata