Capodanno, gli esplode fuoco in faccia: morto 51enne nel casertano

Caserta, 1 gen. (LaPresse) - Un uomo di 51 anni, Pasquale Zacchia, è morto per l'esplosione di un fuoco d'artificio. Si trattava di un fuoco professionale, che viene fatto esplodere con un mortaio. L'uomo, titolare di un ristorante, stava provando l'artificio pirotecnico all'esterno del proprio locale, a Pontelatone, nel casertano, intorno alle 18.30, con l'intenzione di vederne l'effetto per decidere se comprarne altri simili. Gli è scoppiato in faccia, di fronte alla moglie e al figlio di 29 anni. Portato in fin di vita all'ospdale di Caserta, è morto un'ora dopo. Sul posto la polizia, che ha inviato anche la squadra scientifica per capire se il fuoco d'artificio fosse illegale e, nel caso, rintracciare il venditore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata