Campidoglio, Raggi reagisce: Basta attacchi, o avanti da sola o mollo
Lombardi punta il dito sul fedelissimo Marra, e Grillo difende la sindaca

Tensione altissima, conta di chi, tra i consiglieri pentastellati dell'assemblea capitolina, supporta la sindaca, e contatti con Grillo e Davide Casaleggio per protestare contro l'ennesimo attacco. Questo lo scenario in Campidoglio, ricostruito dal Corriere della Sera, dopo l'ennesima stilettata a Virginia Raggi, questa volta (di nuovo) ad opera di Roberta Lombardi. In un post su Facebook la deputata punta il dito contro il fedelissimo della sindaca: "Poiché la trasparenza è un valore del M5S, sono sicura che il sindaco Raggi pubblicherà subito i pareri dell'Anac in suo possesso sulle nomine di Marra e Romeo". Alla prima cittadina non sarebbe andata giù e avrebbe chiamato Grillo, anche se il Campidoglio non ha confermato, e poi la Casaleggio per chidere uno stop agli attacchi e una difesa netta, pena la minaccia di fare da sola o di dimettersi, facendo perdere al M5S una delle sue poltrone più importanti. Alla fine il comico genovese prende posizione e blinda, almeno per il momento, la sua posizione con un post sul blog: "Virginia Raggi è il sindaco di Roma votata da 770.564 cittadini per realizzare il programma del Movimento 5 Stelle e ha tutta la mia fiducia".

LEGGI ANCHE 'Lombardi attacca Raggi: Marra virus che ha infettato M5S'

LEGGI ANCHE 'Campidoglio, Grillo difende Raggi: Non si tocca, ha la mia fiducia'

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata