Campania, Dia confisca beni per 100 mln a imprenditore clan casalesi

Milano, 12 feb. (LaPresse) - La Dia di Napoli ha notificato il decreto di confisca definitiva, emesso dalla Sezione misure di prevenzione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), nei confronti di Alfonso Letizia, 75 anni, imprenditore attivo in particolare nel settore della produzione e della vendita del calcestruzzo. Le indagini svolte dalla Dia hanno consentito non solo di ricostruire il suo reale assetto patrimoniale, ma anche di delineare la sua 'pericolosità qualificata', derivante dai rapporti emersi con il clan dei casalesi, fazione 'Schiavone', nel delicato e strategico settore della produzione e fornitura del calcestruzzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata