Camorra, voto di scambio: arrestato sindaco Marigliano

Napoli, 21 lug. (LaPresse) - I carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione di misura cautelare personale di custodia in carcere – emessa dal gip dei tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia – nei confronti di due indagati. Tra loro il sindaco di Marigliano, Antonio Carpino. L'altro arrestato è Luigi Esposito, già detenuto al 41 bis. I due sono gravemente indiziati, in concorso tra loro e con i collaboratori di giustizia Cristiano Piezzo, Massimo Pelliccia e Tommaso Schisa, del reato di 'scambio elettorale politico-mafioso' e anche di 'corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso', commessi a Marigliano, dall'ottobre 2014 al giugno 2015.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata