Camorra, in manette due esponenti del clan dei Casalesi nel casertano

Caserta, 26 lug. (LaPresse) - I carabinieri della compagnia di Casal di Principe, nel casertano, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due indagati, esponenti della fazione dei Bidognetti del clan dei Casalesi, accusati di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti di imprenditori del settore edile di Cancello ed Arnone.

Le ordinanze seguono un decreto di fermo a carico di altrettanti esponenti del medesimo sodalizio, operato dagli stessi militari dell'Arma in data 11 giugno 2013, per ulteriori episodi estorsivi in danno delle suddette vittime.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata