Camorra, duplice omicidio a Napoli nel quartiere di Secondigliano

Napoli, 20 apr. (LaPresse/AP) - Duplice omicidio a Napoli, nel quartiere di Secondigliano. Due giovani, uno di 20 e l'altro di 34 anni, sono state uccisi in via Montenegro 21, all'interno di un locale, il circolo Zanardelli, a colpi di arma da fuoco. Il più giovane si chiama Emanuele Di Gennaro, arrestato per favoreggiamento nel 2013 dopo essere stato trovato con Felice Leonardi, un latitante, figlio del boss Antonio Leonardi. L'altro è Ciro Milone, anche lui con precedenti. A sparare sarebbero stati due sicari. Sul caso indagano i carabinieri. L'ipotesi più probabile è quella di un agguato nell'ambito della faida di camorra che insanguina da tempo il quartiere. Da gennaio a ora, infatti, il numero di omicidi nel quartiere è raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata